LA TARTARUGA ‘PUNK’ INSERITA TRA LE SPECIE A RISCHIO ESTINZIONE

by • 12 aprile 2018 • Curiosità, In Evidenza, SliderCommenti disabilitati su LA TARTARUGA ‘PUNK’ INSERITA TRA LE SPECIE A RISCHIO ESTINZIONE104

Cresta ‘punk’ ricoperta da ciuffi di alghe verde brillante, una coda lunghissima e un mento con ‘due dita’ attaccate.

E’ una tartaruga del fiume Mary, che vive in Australia ed ora è a rischio estinzione.

Il suo aspetto così bizzarro è il motivo per il quale rischia di estinguersi: tra gli anni ’60 e ’70 era diventata un animale molto popolare da tenere in casa, tanto che per 10 anni oltre 15.000 cuccioli sono stati mandati nei negozi di animali.

A causa del saccheggio indiscusso e senza fine per tutto questo tempo, è ad un passo dallo scomparire.

Inserita al 29′ posto della nuova lista delle specie di rettili più vulnerabili, non ha consimili tra le altre tartarughe del mondo.

L’animale può restare sott’acqua per tre giorni respirando dalla cavità vicino alla coda, usata per defecare e riprodursi.

Tra le altre specie rare, sono in pericolo l’alligatore cinese (l’unico a vivere fuori dall’America), la tartaruga a collo di serpente di Roti Island, il boa di Mauritius (unico vertebrato terrestre con mascella superiore a cerniera), il minuscolo camaleonte del Madagascar e il gharial, un coccodrillo di acqua dolce dal muso affilato che si nutre di pesci.

Molti dei rettili di questo elenco sono gli unici sopravvissuti di antiche stirpi con discendenze che vanno fino ai tempi dei dinosauri. Se scompaiono, non ci sarà più niente di simile sulla Terra.

 

 

 

Pin It

Related Posts

Comments are closed.