ARRIVA LEGALFLING, L’APPLICAZIONE PER DARE IL CONSENSO PRIMA DEL SESSO

by • 23 gennaio 2018 • Curiosità, In Evidenza, SliderCommenti disabilitati su ARRIVA LEGALFLING, L’APPLICAZIONE PER DARE IL CONSENSO PRIMA DEL SESSO259

Legal Things, un’azienda olandese, sta sviluppando un’app che permetterà ai suoi utenti di dare o meno il consenso preliminare ad un rapporto sessuale con una determinata persona o con un gruppo di persone. Non solo. Consentirà anche di specificare per quanto tempo far valere il proprio consenso (tre ore, un anno, cinque anni e così via).

La novità è stata annunciata per mezzo di un comunicato stampa mercoledì 10 gennaio. L’app, che si chiamerà Legal Fling, sarà disponibile nel Google Play Store e nell’App Store in seguito all’approvazione di Google e di Apple.

In cosa consiste? Innanzitutto si basa sulla tecnologia blockchain: ogni volta che un utente dà o meno il proprio consenso sessuale a un altro utente (cuoricino per il sì, croce per il no) viene generata un Live Contract tra le parti. Subito dopo, il documento viene registrato su una blockchain dedicata (quest’ultima, essendo decentralizzata per natura, non permette a terzi di alterare il contratto).

Il Live Contract è un accordo legalmente vincolante, anche se il suo peso dipende dal Paese in cui si risiede. Tramite l’app si può anche revocare il proprio consenso e se ci si trova “in uno stato di incoscienza”, questo vale come un “no”.

Varie le funzionalità: 

si potrà mandare una richiesta di consenso mediante WhatsApp o un’altra app di messaggistica, stabilire i propri limiti a letto e usare tali impostazioni anche in una relazione a lungo termine, oppure inviare una lettera di diffida con un semplice click nel caso sia stata commessa una violazione (ad es. diffondere filmati intimi è una violazione del contratto, pertanto è abbastanza semplice intraprendere un procedimento giudiziario).

Legal Fling non è la prima app che punta sull’utilizzo della tecnologia come strumento per dare il consenso sessuale: Good2Go, Sasie e We-Consent svolgono la stessa funzione. Ma Legal Things, con la sua app, mira a snellire il procedimento necessario a ottenere il consenso e a rendere i contratti sicuri e inappellabili.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pin It

Related Posts

Comments are closed.